tsportinthecity

Cus under 19: terzo quarto fatale

Tempo di lettura: 2 minuti

AZZURRA TRIESTE – CUS TRIESTE   65 – 49 (12-15; 22-28; 45-32)
Azzurra Trieste: Suerz 10, Vlacci 4, Melis 3, Parovel 2, Dmitrovic 16, Gregori 12, Nazzaro, Cigotti, Stoch 17, Valenti 2. All. Hruby
Edil Impianti Cus Trieste: Saksida, Bianchini 4, Sverko L. 2, Daverda Saccavino 14, Sibelja, Kristancic, Bensi 3, Piccin 8, Viotto 16, Kana Kengne 2. All. Pozzecco
Arbitro: Bonano

Terzo quarto fatale, per l’Edil Impianti Cus Trieste, nel campionato Under 19: i ragazzi gialloblù, guidati per l’occasione da Gianluca Pozzecco (coach Piasentin convocato con la selezione regionale Fvg 2007/2008), hanno tenuto benissimo botta contro un’Azzurra che poi, alla lunga, ha mostrato la sua qualità. 
Partita intensa al Da Vinci, senza grandi spunti realizzativi: in casa Azzurra sono Suerz e Dmitrovic a dare qualche realizzazione ma dall’altra parte Piccin è in forma e crea subito scompigli nella difesa di casa, tanto da dare il +3 ai suoi. L’Edil Impianti gioca senza alcun timore reverenziale e, se possibile, nel secondo quarto fa ancora meglio: intensità difensiva e buonissima attitudine, unite alla presenza dell’over Daverda (nella foto di apertura) sotto canestro, caricano i cussini, mentre per l’Azzurra è il solo Stoch a trovare il ferro, tanto che a metà incontro siamo sul 22 – 28. 
E’ il terzo quarto, però, quello determinante: Piccin esce per infortunio (stiramento al polpaccio) e finisce anzitempo la sua gara. Da questo episodio, l’Edil Impianti prende un brutto colpo psicologico e presta il fianco alle iniziativa di un’Azzurra cinica e determinata: Suerz dà il “la” alla rimonta ed al sorpasso del team di Hruby, che concretizza un micidiale 23 – 4 da cui il Cus non si riprenderà più. Raggiunto un risultato di sicurezza (+13) a fine terzo periodo, Gregori e soci controllano agevolmente l’ultimo periodo e servono a poco i punti di Viotto nei dieci minuti conclusivi: finisce +16 per Azzurra Trieste e gli Under 19 del Cus rimangono ancora a secco in campionato. 

Credit by Ufficio Stampa Cus Trieste

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *