tsportinthecity

Provare per credere

Tempo di lettura: 2 minuti

Un altro big-match alla “Bruno Bianchi”. Sabato 13 novembre, nella sesta giornata di andata del campionato di serie A1 maschile, la Pallanuoto Trieste ospiterà la Pro Recco campione d’Europa per club in carica. Inizio fissato alle ore 15.00, si potrà assistere alla partita su prenotazione (info su www.pallanuototrieste.com). La gara sarà trasmessa in diretta streaming sulla piattaforma Vimeo.

Andrea Razzi

Dopo un inizio di stagione scoppiettante, la squadra dello sponsor Samer & Co. Shipping è ancora imbattuta, arriva il confronto con una squadra che in questa stagione ha sempre vinto. E l’allenatore Daniele Bettini dovrà fare a meno di uno dei suoi elementi cardine, ovvero Ivan Buljubasic, fermato per un turno dal giudice sportivo. Assenza pesante, senza dubbio. “Proprio così – spiega il tecnico – Ivan per noi è fondamentale nella fase difensiva e nella gestione del ritmo. Davvero peccato farne a meno contro un avversario di enorme qualità come il Recco”. Il gruppo comunque ha lavorato forte in settimana. “Siamo un po’ stanchi – continua Bettini – arriviamo da una serie di impegni molto dispendiosi, l’entusiasmo però è ancora tantissimo. Ora ci attende la partita forse più facile del campionato, quella in cui non hai nulla da perdere. Noi però abbiamo decisamente cambiato mentalità, siamo in fiducia e l’obiettivo è quello di provarci di nuovo. Ci stiamo preparando nei minimi dettagli dal punto di vista tattico. Tra le tantissime armi che loro hanno a disposizione c’è anche un pressing asfissiante che ti toglie la possibilità di giocare il pallone, dovremo trovare le giuste contromisure”. Detto dell’assenza di Buljubasic, Bettini deciderà soltanto dopo l’allenamento di rifinitura chi inserire nei tredici al posto del veterano croato.
Il club più titolato del mondo non ha bisogno di eccessive presentazioni. Se lo scorso anno lo scudetto è sfuggito dopo 14 campionati vinti di fila, la Pro Recco si è ampiamente riscattata conquistando la Champions League, che nella bacheca dei liguri mancava dal 2015. In estate comunque non sono mancati i cambiamenti. In panchina è arrivato Sandro Sukno, uno dei più grandi giocatori della storia che ha vinto tutto con il Recco e la Croazia. In porta c’è Marco Del Lungo, strappato agli eterni rivali del Brescia, l’addio del formidabile mancino Mandic (tornato in Serbia) è stato addolcito dall’ingaggio di un altro terribile tiratore mancino, l’ungherese Gergo Zalanki (7 gol mercoledì nel match di Champions vinto sulla Steaua Bucarest). La batteria di tiratori è stata rinforzata con l’ex Lazio e Brescia Giacomo Cannella, mentre dallo Jug di Dubrovnik è stato prelevato il centroboa Luka Loncar. Accanto a loro ruotano i “soliti” Francesco Di Fulvio (senza dubbio il più forte giocatore italiano), Alessandro Velotto, Aaron Younger, Pietro Figlioli, Gonzalo Echenique, Nicholas Presciutti, Matteo Aicardi. Una formazione costruita senza mezzi termini per fare il “bis” in Europa e riconquistare lo scudetto.
La sfida tra Pallanuoto Trieste e Pro Recco sarà diretta da Massimo Calabrò di Macerata e Giuliana Nicolosi di Catania, delegato Michele Ingannamorte.

Credit by Ufficio Stampa Pallanuoto Trieste

IL PROGRAMMA

Savona-Ortigia Siracusa
Roma Nuoto-Brescia
Waterpolo Milano-Lazio
Pallanuoto Trieste-Pro Recco
Anzio Waterpolis-Telimar Palermo
Quinto-Salerno
Nuoto Catania-Posillipo

LA CLASSIFICA

Pro Recco, Ortigia Siracusa punti 15;
Pallanuoto Trieste 13;
Brescia 12;
Telimar Palermo 10;
Savona 9;

Anzio Waterpolis 8;
Salerno, Nuoto Catania 6;
Quinto, Posillipo, 3;
Roma Nuoto, Lazio 1;

Waterpolo Milano 0.

IL PROSSIMO TURNO

Brescia-Telimar Palermo
Lazio-Savona
Salerno-Roma Nuoto
Ortigia Siracusa-Pallanuoto Trieste
Nuoto Catania-Anzio Waterpolis
Pro Recco-Quinto
Posillipo-Waterpolo Milano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *