tsportinthecity

A Padova non basta il coraggio

Tempo di lettura: 2 minuti

PLEBISCITO PADOVA – PALLANUOTO TRIESTE 9-4 (3-2; 0-1; 3-1; 3-0)
PLEBISCITO PADOVA: Teani, Barzon 1, Gottardo 1, Borisova 3, Queirolo 1, Casson, A. Millo 1, Dario, Arrmit 1, Meggiato, Grigolon 1, Tognon, Pozzani. All. Posterivo
PALLANUOTO TRIESTE: Ingannamorte, Lonza, Rezende 1, Abla 1, Marussi, Cergol 1, Klatowski 1, Riccioli, Colletta, Leone, Jankovic, Santapaola, Krasti. All. I. Colautti
Arbitri: Colombo e Castagnola
NOTE: nessuna uscita per limite di falli; nel secondo periodo Barzon (P) e Abla (T) sbagliano un rigore (palo); superiorità numeriche Plebiscito Padova 1/7 + 1 rigore, Pallanuoto Trieste 1/9 + 1 rigore

Nella seconda giornata del campionato di serie A1 femminile, una coriacea Pallanuoto Trieste è stata battuta in trasferta dal Plebiscito Padova per 9-4. Le Orchette hanno tenuto a lungo testa alla squadra vice-campione d’Italia, che poi nel finale ha allungato nel punteggio. “Ma sono molto contenta della prestazione di tutte le ragazze – spiega l’allenatrice Ilaria Colautti – avremmo forse meritato di segnare un paio di gol in più. Abbiamo fatto ulteriori passi avanti, oggi va bene così”.
Le Orchette partono forte e dopo appena 57’’ si ritrovano avanti con Abla in superiorità (0-1). Il Plebiscito firma l’immediato sorpasso con Borisova e Armit (2-1). Capitan Cergol (nella foto di apertura) rimette le cose a posto (2-2) e Millo tiene avanti la squadra di casa al termine del primo periodo (3-2). Ritmi un po’ più bassi e diverse imprecisioni in fase offensiva da ambo le parti nella seconda frazione, ma Trieste trova comunque il 3-3 grazie a Rezende. Nel terzo periodo le Orchette continuano a controllare il gioco con buona disinvoltura. Klatowski firma il 3-4 a 4’08’’ dalla fine del tempo, poi però emerge tutta la qualità del Plebiscito. Le venete mettono la freccia con Barzon, Gottardo e la russa Borisova (6-4 a 8’ dalla fine). Nell’ultimo periodo vanno in gol la solita Borisova, Queirolo e Grigolon. Alla sirena il punteggio è fissato sul 9-4, un passivo forse troppo severo per quanto messo in mostra dalle ragazze alabardate.
La Pallanuoto Trieste tornerà in vasca sabato 6 ottobre alla “Bruno Bianchi” per affrontare il Bogliasco (ore 18.30).

Credit by Ufficio Stampa Pallanuoto Trieste
Photocredit by Marco Todaro

I RISULTATI

Milano-CSS Verona 5-17
Vela Ancona-Bogliasco 8-9
Como Nuoto-Florentia 10-9
Sis Roma-Orizzonte Catania 13-9
Plebiscito Padova-Pallanuoto Trieste 9-4

LA CLASSIFICA

CSS Verona, SiS Roma, Plebiscito Padova punti 6;

Pallanuoto Trieste, Orizzonte Catania,  Como Nuoto, Bogliasco 3; Florentia,Milano, Vela Ancona 0.

IL PROSSIMO TURNO

Pallanuoto Trieste-Bogliasco
CSS Verona-Sis Roma
Florentia-Plebiscito Padova
Milano-Vela Ancona
Orizzonte Catania-Como Nuoto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *