tsportinthecity

Allianz Pallacanestro Trieste-Germani Brescia: le pagelle dei biancorossi

Tempo di lettura: 2 minuti

Adrian Banks – La prestazione che tutti i tifosi biancorossi si aspettavano da inizio stagione. Prova da scorer puro d’alto rango, contribuisce alla vittoria anche con una difesa solida e una continua presenza nella lotta a rimbalzo. Perde tanti (troppi) palloni ma rimedia sempre a ogni errore nell’azione immediatamente successiva. Trascinatore. Voto: 8+

Corey Sanders – Mitrou-Long e Della Valle gli fanno venire il mal di testa in un primo tempo insufficiente, nel quarto quarto prende coraggio senza perdere mai la bussola. Silenzioso e utile, è in crescita. Voto: 7

Juan Manuel Fernandez – I quattro punti che mette a referto sono insieme alla manciata di assist che sforna le uniche note liete di una serata grigia a livello personale. Inizio di stagione appannato. Voto: 5

Sagaba Konate – Dopo una settimana molto intensa vuole spaccare il mondo e ci tiene a farlo sapere a tutti i presenti al PalaRubini con un inizio di gara scoppiettante. Con il passare dei minuti smette di ergersi a protagonista, sciorina qualche perla ma si fa sovrastare troppo facilmente da Cobbins. Voto: 6

Fabio Mian – Vivace e presente in difesa, si limita al compitino in attacco. L’esordio di Campogrande lo fa finalmente rifiatare. Voto: 6

Marcos Delia – Volenteroso e come sempre ben posizionato nei due pitturati, pecca di eccessiva leggerezza quando riceve la palla nei pressi del ferro. Voto: 6

Daniele Cavaliero – Non trova mai lo spazio per tirare e appare nervoso nella metà campo difensiva, dove comunque lo spirito d’abnegazione non manca. Non la migliore delle sue partite. Voto: 5,5

Luca Campogrande – Esordio che rasenta la perfezione. Porta in dote l’ossigeno per Mian, una difesa asfissiante, un tiro preciso e la personalità di chi è sicuro dei propri mezzi. Toccasana biancorosso. Voto: 7,5

Andrejs Grazulis – Partita ambigua del lettone. Annulla Gabriel nel primo tempo salvo poi farsi mettere i piedi in testa nella terza frazione, sbaglia tuttI i tiri aperti che si costruisce dalla distanza ma è molto preciso nelle conclusioni in avvicinamento alla retina. Sufficiente ma non in linea con le aspettative. Voto: 6+

Alessandro Lever – Segna cinque punti pesantissimi nel momento di massima tensione della partita anche se si fa vedere troppo poco nei restanti minuti di gioco che gli vengono concessi. Dimostra di aver tutto il necessario per diventare un gran giocatore, gli serve giusto ancora un pizzico di egoismo oltre al tempo per mettersi in mostra. Voto: 6,5

Franco Ciani – La vince con i cambi dopo aver rischiato di perderla per un eccesso di confidenza, dimostra di saper leggere con competenza la partita in corso d’opera e di sapere esattamente cosa aspettarsi dai propri giocatori. C’è da lavorare molto sulla continuità di rendimento perché la squadra risponde presente a intermittenza. Voto: 6,5 

Photo Credit – Trieste Prima

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *