tsportinthecity

Calcio, basket, volley: la stagione del Covid non dà tregua

Tempo di lettura: 3 minuti

di Francesco Freni

Raffica di rinvii e sospensioni dei campionati dilettantistici delle tre discipline maggiori

Era abbastanza evidente fin da subito che l’iniziale, artificiosa e maldestra divisione fra competizioni di interesse nazionale e regionale da una parte e di interesse provinciale dall’altra, contenuta nel DPCM di domenica scorsa, sarebbe stata di difficile, se non impossibile, attuazione. 
In settimana è arrivata, prevedibilmente, la presa di posizione della FIGC del FVG: con il comunicato n.40, alla luce della evidente difficoltà nell’individuazione di chi avrebbe potuto continuare regolarmente campionati ed allenamenti, e chi invece avrebbe dovuto arrendersi, ha fermato tutti i campionati del Settore Giovanile e Scolastico senza distinzioni. Ciò significa che dal prossimo weekend (e non si sa esattamente fino a quando) potranno continuare regolarmente solo i tornei fino alla Seconda Categoria e quello degli U19 Regionali. I campionati regionali del settore giovanile e tutta l’attività di base per il momento rimarranno invece fermi. Gli allenamenti potranno continuare, nel rispetto dei protocolli in vigore: anche negli sport di contatto le sedute dovranno svolgersi con esercizi individuali e senza competizioni. E’ evidente la grandissima difficoltà nel riorganizzare l’attività, specie per i più piccoli. La FIGC, sul suo sito, ha comunque pubblicato le proposte pratiche per le sedute di allenamento individuali rivolte alle categorie dell’Attività di Base – Piccoli Amici/Primi Calci (U6-U9), Pulcini (U10-U11), Esordienti (U12-U13): sono scaricabili a questo link

Per gran parte della settimana anche la Federazione Italiana Pallacanestro aveva comunicato la continuazione di tutti i campionati fino all’U13 compreso. Prevedibilmente, però, anche il basket alla fine ha dovuto allinearsi all’indirizzo comune: nella riunione del 23 ottobre la FIP ha deciso di posticipare l’inizio di tutti i campionati territoriali. Il comunicato recita così: “Il Consiglio Federale, preso atto degli ultimi provvedimenti governativi e regionali in tema di salvaguardia della salute pubblica, sentiti i Presidenti dei Comitati Regionali FIP, dispone il rinvio dell’inizio di tutte le gare dei Campionati ad organizzazione Territoriale, di ogni ordine e grado, alla data del 29 novembre prossimo”. Anche nel basket potranno continuare gli allenamenti, nel rispetto dei protocolli e dunque con esercizi individuali. 

Infine, anche la Federazione Italiana Pallavolo ha aggiunto la Serie B alla lista dei campionati il cui inizio era già stato posticipato al 14 novembre. Anche il volley, unico fra i tre maggiori a non poter essere considerato sport di contatto, è attentissimo alle prescrizioni anti Covid durante gli allenamenti, che dovranno essere individuali. La priorità è quella di garantire l’attività motoria soprattutto dei bambini, la situazione epidemiologica è in continuo divenire e noi dobbiamo garantire ai nostri piccoli giocatori di pallavolo la possibilità di giocare. A tal fine sono state elaborate specifiche linee guida: ogni bimbo entrerà in palestra con il suo pallone personale che dovrà diventare un vero e proprio amico. Non ci sarà la possibilità di passare la palla per non incorrere in eventuali problemi e per questo lo Smart Coach Lucky (Andrea Lucchetta) ha ideato dei nuovi esercizi in grado di garantire divertimento, ma in completa sicurezza e sotto la supervisione del “Covid Manager”. Le proposte ludico sportive del “Team Lucky” si possono scaricare a questo link.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *