tsportinthecity

Trieste alle finali di Coppa Italia

Tempo di lettura: 3 minuti

Termina sul 12-12 la sfida tra Rn Savona e Pallanuoto Trieste, valida come seconda gara del girone C della Coppa Italia di serie A1 maschile. Per la squadra sponsorizzata Samer & Co. Shipping si è trattato dell’esordio in partita ufficiale nella stagione 2021/2022, una “prima” più che positiva ma che lascia un pizzico di rammarico. I liguri infatti hanno trovato la rete del pari soltanto a 2’’ dalla fine grazie a Fondelli. Il Savona mette così in cassaforte la qualificazione alla final-eight, mentre nella gara delle 17.00 con la Waterpolo Milano (ieri battuta 23-7 dai biancorossi) alla Pallanuoto Trieste basterà anche un pareggio per passare il turno.

Michele Mezzarobba

La cronaca. Il Savona (in calottina bianca) parte subito forte, scappa sul 2-0 e poi sul 4-2 di inizio secondo periodo. Gli alabardati reagiscono e con le reti di Bini, Buljubasic e Mladossich ribaltano la situazione sul 4-5. Una doppietta di Fondelli e il gol di Bego in controfuga solitaria fissano il risultato sul 6-6 al cambio di campo. Nel terzo periodo Trieste si esprime con maggiore disinvoltura. Mezzarobba (alla fine miglior marcatore del match con 5 realizzazioni personali), una magia di Inaba da posizione cinque e un paio di ottimi interventi di Oliva tra i pali permettono alla squadra di Bettini di scappare sul +2 (8-10) al termine del terzo periodo. Nella quarta frazione si fa sentire la stanchezza, Trieste comunque mantiene il controllo della situazione fino a 57’’ dalla fine, quando una gran conclusione di Mezzarobba dalla distanza vale il 10-12. Negli ultimi 36’’ però il Savona trova due reti, con Molina e poi – come detto – con Fondelli per il definitivo 12-12.

RN SAVONA – PALLANUOTO TRIESTE 12-12 (3-2; 3-4; 2-4; 4-2)
RN SAVONA: Massaro, Rocchi, Patchaliev 1, Vuskovic 2, Molina 1, Rizzo 2, Caldieri, Bruni, Campopiano 1, Fondelli 4, Iocchi Gratta 1, Maricone, Da Rold. All. Angelini
PALLANUOTO TRIESTE: Oliva, Podgornik, Petronio, Buljubasic 1, Vrlic, Jankovic, Bego 1, Mezzarobba 5, Razzi, Inaba 2, Bini 1, Mladossich 2, Seppi. All. Bettini
Arbitri: Ferrari e Pinato
NOTE: usciti per limite di falli Podgornik (T) nel secondo periodo, Rocchi (S) e Buljubasic (T) nel quarto periodo; superiorità numeriche Rn Savona 3/13 + 2 rigori, Pallanuoto Trieste 5/10 + 2 rigori

Dopo il pareggio con la Rn Savona, alla “Bruno Bianchi” la Pallanuoto Trieste supera la Waterpolo Milano Metanopoli per 19-6 e conquista (assieme ai liguri) la qualificazione alla final-eight della Coppa Italia di serie A1 maschile. Successo ampio e legittimo quello ottenuto dalla compagine sponsorizzata Samer & Co. Shipping, che strappa gli applausi del pubblico triestino tornato a gremire (in una piccola percentuale) la gradinata della piscina di casa. “Abbiamo giocato due discrete partite – spiega l’allenatore Daniele Bettini – ci sono ancora tante cose da sistemare dal punto di vista tattico, è normale a questo punto della preparazione. Ma siamo sulla buona strada in vista dell’esordio in campionato”.

Andrea Razzi

Il primo vantaggio è lombardo con Lanzoni dopo appena 40’’ di gioco, poi è un assolto alabardato. Inaba, Bego, Podgornik e due volte Razzi firmano il 5-3 della frazione iniziale, ma è nel secondo periodo che Trieste chiude i conti. Bini e Bego colpiscono i controfuga, Vrlic segna due reti del giro di 30’’, Razzi, di nuovo Vrlic e Bini confezionano un parziale di 7-0 che vale il 12-3 del cambio di campo. Una sorta di sentenza anticipata sul match. Trieste comunque non toglie il piede dall’acceleratore e allunga fino al 15-3 del 24’. Nel finale ritmi più compassati fino al definitivo 19-6 siglato da Podgornik.

“Sono soddisfatto della qualificazione – analizza il d.s. Andrea Brazzatti – ho visto una squadra coesa, abbiamo tanta voglia di tornare a giocare tutti i sabati”. Ora l’appuntamento è per il 2 ottobre, quando scatterà il campionato di serie A1 maschile.

PALLANUOTO TRIESTE – WATERPOLO MILANO 19-6 (5-3; 7-0; 3-0; 4-3)
PALLANUOTO TRIESTE: Oliva, Podgornik 3, Petronio, Buljubasic 1, Vrlic 4, Rigoni, Bego 2, Mezzarobba 1, Razzi 4, Inaba 2, Bini 2, Mladossich, Seppi. All. Bettini
WATERPOLO MILANO: Cubranic, Filiberti, Ficalora, Tononi, Mattiello 2, Caravita 2, Scollo, Kasum, Busilacchi, Novara 1, Lanzoni 1, Mellina. All. Krekovic
Arbitri: Pinato e Brasiliano
NOTE: uscito per limite di falli Buljubasic (T) nel quarto periodo, espulso per proteste Bego (T) nel quarto periodo; superiorità numeriche Pallanuoto Trieste 6/11, Metanopoli 3/8 + 1 rigore

Credit by Ufficio Stampa Pallanuoto Trieste

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *