tsportinthecity

I risultati delle ragazze del Cus al “Trofeo Svara”

Tempo di lettura: 2 minuti

E’ andato più che bene il Trofeo “Nereo Svara”, per l’atletica del Cus Trieste: la manifestazione svoltasi sabato allo Stadio Comunale Grezar ha visto registrare alcune prestazioni davvero di rilievo per le ragazze del DS Davide Marion

Nei 400 piani, la Pizzo ha vinto la gara correndo in 56’’60: nella stessa gara, la Menegale ha stabilito il suo nuovo primato personale di 60’’25 e si è migliorata pure Chiara Corazza, che ha corso in 61’’70. 
Nei 100 metri c’è stato l’esordio di Caterina Camossi, che ha corso in 12’’40 con 1.4 di vento contrario, mentre in finale si è esibita in un ottimo 12’’14, ma con 4.6 di vento a favore dunque tempo non registrabile come miglioramento personale. Altre prestazioni delle atlete del Cus Trieste sui 100 metri sono state quelle della Gubertini (12’’76) e della Bazzara (13’’31). 
Durante la mattinata, poi, ci sono stati altri buoni risultati: nei 1.500 metri, la Henry ha stabilito il suo primato personale con 5’11’’93, mentre la Girardi si è aggiudicata la gara di ostacoli Allieve (14’’32 il suo tempo), con la Fanzella che si è piazzata al terzo posto con 14’’80. 
Nei salti, invece, la Grgic si è esibita in un 5.07 nel salto in lungo, mentre Celine Smrekar ha vinto il salto in alto con 1.72, suo primato personale all’aperto, davanti alla Fanzella che ha saltato 1.55. 
Con il passaggio dalla mattina al pomeriggio, la giornata da soleggiata si è tramutata in autunnale e con vento incostante: nei 200 metri, la Camossi ha corso in 25’’71, la Girardi in 26’’46 e la Gubertini in 26’’75. 
Giornata comunque più che soddisfacente per il Cus Trieste, come si evince anche dalle parole del DS Marion: “Nei prossimi appuntamenti avremo alcune gare in contemporanea nella giornata di sabato, a Trieste e Monfalcone. Domenica, invece, a Codroipo schiereremo la 4 per 400 titolare per fare il minimo di partecipazione ai Campionati Italiani Assoluti che è di 3’56’’. C’è il potenziale per fare bene: speriamo solo di avere un clima da giugno e non … da settembre”.

Credit by Ufficio Stampa ASD Cus Trieste

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *